Webrick

Thu01172019

Ultimo aggiornameto:giovedì 17 gennaio 2019 23:15

Font Size

Cpanel
Notice
  • Questo sito web utilizza i cookie per migliorare la navigazione. Utilizzando il sito si intende accettata la Cookie Policy. Maggiori informazioni

Back Consulenza informatica Consulenza in Tecnologia E-government (Amministrazione digitale) Un grande successo la compilazione online del Censimento 2011

Un grande successo la compilazione online del Censimento 2011

censimento 2011

Grandissimo successo del Censimento 2011, un perfetto test di cittadinanza digitale. Più di 5,4 milioni di questionari sono stati compilati e trasmessi via Web, cioè il 38 per cento circa degli italiani ha evitato la fila all'ufficio postale e aderito al servizio di eGovernment. Siamo pronti per una Pubblica Amministrazione più efficiente, trasparente, digitale e interattiva.

Il cittadino risponde "presente" se gli strumenti messi a disposizione sono semplici, usabili, se l'interfaccia è accessibile, se le domande sono chiare, se la procedura è rapida e permette di salvare i dati senza ripartire da zero.

Tutti gli enti della Pubblica Amministrazione (regioni, comuni, sanità, scuole) devono riflettere sui servizi (inadeguati, complicati, inefficienti) finora offerti.

E' arrivato il momento di credere negli strumenti informatici, nel Web 2.0, nell'Open data, nell'Open source, nei Social Network, dobbiamo darci una mossa e mettere al primo posto la comunicazione tra Enti e cittadini.

Lo Stato potrebbe risparmiare molti miliardi di euro all'anno se portasse a termine un convinto programma di digitalizzazione della Pubblica amministrazione centrale e locale.

Una cifra pari a dieci volte i tagli agli enti locali varati dal Governo per il 2012. 

Il costo della burocrazia per le imprese italiane si potrebbe eliminare attrverso la semplificazione normativa e la digitalizzazione dei processi, che da sola potrebbe eliminare un terzo dei costi.

In un momento di crisi, come quello che stiamo vivendo, è importante reagire con soluzioni intelligenti.

Una rivoluzione digitale italiana è possibile, per il bene di tutti.